A Villasanta

Io sono il mondo

 

Sul selciato di una strada

Lastricata di sangue,

Ascolto il lento stormire

Di rapaci mai stati

E vedo carovane lambire

Orizzonti infuocati.

 

Una voce nell’aria

E vaghi profumi di ricordi sognati,

Sento solo il sole che brucia la pelle

E dolce mi accarezza.

 

Sono nella luce di un pomeriggio caldo

E ascolto il tempo fermarsi

Non me ne curo,

Io sono il mondo             

E ogni confine mi sfiora le dita.

 

Io sono il tempo

E ricordo il futuro

Dimentico il passato.

 

Ogni luogo è con me.

Ogni tempo è già stato.

 

Chiudo gli occhi e sono ovunque.

Sono per sempre.

Sono qui.

E lo sono ora.

.

Annunci

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...